Trapunta Antiradiazioni Geoprotex®

La Trapunta Geoprotex®: diversa da tutte le altre!

Più sicurezza quando riposi nel tuo letto o stazioni in ambiente di lavoro

Ti protegge contemporaneamente dal campo elettromagnetico artificiale  e dalle radiazioni provenienti dal sottosuolo

Pluri-certificazioni da enti accreditati e università!

Sono sicure le radiazioni naturali e i campi elettormagnetici?

Le radiazioni naturali del suolo e i campi elettromagnetici artificiali, quando colpiscono la persona, sono in grado di generare disturbi vari che, negli anni, possono sfociare in danni sanitari.

Tutto questo è scientificamente provato, dato che l’OMS definisce le radiazioni naturali come sicuramente cancerogene e i campi elettromagnetici artificiali come possibilmente cancerogeni. Ecco che il rischio di ammalarsi si amplifica di molto, specialmente se tali induzioni si ricevono di notte, mentre si dorme, ossia quando le proprie difese immunitarie sono ridotte di circa il 50% .

Il nostro corpo ci ringrazia

Ecco perché è importante proteggere l’area letto da tali fenomeni. Grazie alla protezione della zona letto il corpo “ringrazia” per il beneficio ricevuto, non essendo più sottoposto allo “stillicidio” delle radiazioni che lo attraversano e quindi può reagire meglio anche alla stanchezza causata da patologie in corso o da altri fenomeni che rendono la persona stressata.

Ecco come lo schermo  antiradiazioni GEOPROTEX® ti permette di riposare serenamente

A cosa rinuncio se non uso la Trapunta Geoprotex®?

Come posizionare la schermatura Geoprotex® nel proprio letto

Qualè l'ambiente più importante da proteggere?

L’ambiente più importante da proteggere dalle radiazioni è quello dove si vive molte ore al giorno in uno stato di assoluto riposo: la camera da letto e, in particolar modo, il posto letto. Bisogna anche considerare che, quando si riposa, il sistema immunitario riduce la propria attività di circa il 50% e si è quindi maggiormente soggetti a “influenze esterne” che vanno a disturbare l’organismo.

Non è solo il campo elettromagnetico artificiale il problema

Un qualsiasi problema di salute può essere generato non solo dal campo elettromagnetico artificiale emesso dai fili elettrici posti dietro la testiera del letto, ma anche dalle radiazioni naturali gamma polarizzate provenienti dal sottosuolo.

Perché è utile considerare la trapunta antiradiazioni Geoprotex®

Le radiazioni gamma “polarizzate” sono concentrate e, nel momento in cui colpiscono la persona mentre riposa, sono in grado di generare disturbi vari che negli anni possono sfociare in danni sanitari.

Il danno non è causato dall’esposizione sporadica, ma da quella continuativa, la quale genera un accumulo radioattivo con emissione di fotoni gamma dal corpo (come ciò accada è ben specificato nel testo di Nicola Limardo «Salute dell’Habitat» quinta edizione, anno 2019).

È per questo che, a differenza di chi staziona per anni nello stesso posto letto, le popolazioni nomadi raramente presentano accumulo di radiazioni! Coincidenza vuole che tali popolazioni pare siano tra le meno colpite da malattie oncologiche ed ereditarie!

Hai problemi di salute e il tuo medico non riesce ad aiutarti?

Lo sai che la causa può essere associata ad un problema ambientale? Chiedi al tuo medico se conosce le radiazioni naturali e se ha partecipato a corsi di aggiornamento (ECM) in materia o se, perlomeno, conosce esperti del settore! Per approfondimenti visita la pagina qui

Guarda la scheda tecnica

Faq

La Trapunta Geoprotex® ha il marchio CE? È deducibile dai costi per l’acquisto da parte di persone giuridiche o aziende? Il prodotto non ha il marchio CE in quanto, secondo la direttiva della Comunità Europea, tale marchio viene applicato su giocattoli, dispositivi medici e di protezione individuale e su alcuni prodotti in ambito edilizio e prodotti che emettono campi elettromagnetici.

La Trapunta Geoprotex® non è un dispositivo medico, non è un giocattolo, non ha emissione elettromagnetica propria e non è un dispositivo di sicurezza individuale, ma ciò non ostante è deducibile dai costi d’impresa (vedi legge 81/2008 e succ. modifiche ed integrazioni), perché è comunque in grado di ridurre notevolmente il rischio alla fonte quando il lavoratore si trova a sostare in zona perturbata dalle radiazioni naturali del sottosuolo e dalle emissioni elettromagnetiche artificiali.

Un’azienda può acquistare la Trapunta Geoprotex® beneficiando della deducibilità fiscale del 100% facendo riferimento sempre alla legge 81/2008. Sulla fattura di vendita il produttore riporta la dicitura «riduzione rischio fisico alla fonte (legge 81/2008 art. 182 comma 1)».

Oltre alla Trapunta Geoprotex®, esistono altri prodotti in grado di proteggere dalle radiazioni ionizzanti del sottosuolo? No! Non ci risulta che siano presenti in commercio attualmente prodotti simili al nostro e verificati scientificamente che possano schermare contemporaneamente dai campi elettromagnetici artificiali e anche dalle radiazioni gamma ionizzanti provenienti dal sottosuolo.

È possibile lavare la Trapunta Geoprotex®? È possibile tagliare la Trapunta Geoprotex? No! La Trapunta Geoprotex® non può essere lavata né tagliata, perché perderebbe la sua capacità di schermare dalle radiazioni ionizzanti del sottosuolo; rimarrebbe funzionale solo per la schermatura dai campi elettromagnetici artificiali (per esempio quelli emessi dai fili elettrici della corrente di rete domestica normalmente presenti dietro alla testiera del letto).

Per quanto tempo è efficace la Trapunta Geoprotex®? Il funzionamento della Trapunta Geoprotex® è garantito per almeno dieci anni a partire dalla data di acquisto, per quanto riguarda la schermatura da radiazioni gamma ionizzanti; trascorso tale periodo minimo, rimane funzionale per la schermatura dai campi elettromagnetici artificiali per ulteriori dieci anni.

La Trapunta Geoprotex® posizionata tra la rete del letto e il materasso è in grado di proteggere la persona dai campi elettromagnetici che provengono lateralmente e da sopra? Sì. In particolare, i campi elettromagnetici in media e alta frequenza passano attraverso una “bolla di protezione” che li rende “coerenti” o “bio-compatibili” con l’organismo umano: tutto ciò grazie alla presenza di radiazione gamma polarizzata del suolo che si diffrange e si diffonde ai bordi della schermatura (consultare il testo «Tecnologia Quantistica» di Nicola Limardo, Anima Edizioni, per reperire le specifiche sull’effetto di protezione “tridimensionale” dato dalle schermature Geoprotex® ). Per la bassa frequenza (corrente di rete) occorre porre la schermatura in corrispondenza della fonte per generare una vera e propria barriera contro questo diverso tipo di emissione elettromagnetica.

Le Trapunte Geoprotex® hanno un sistema di messa a terra? Assolutamente no! I primi modelli avevano un sistema di “messa a terra” poiché si pensava che “i raggi tellurici” fossero dei campi elettromagnetici naturali non ionizzanti; quando invece si è scoperto che sono radiazioni gamma (fortemente ionizzanti), è stata eliminata la “messa a terra” in quanto inutile.

Posso usare la Trapunta Geoprotex® unitamente ad un materassino con cui praticare la magnetoterapia di notte? Sì, purché la schermatura Geoprotex® venga collocata sotto il materasso e il materassino per la magnetoterapia non sia a contatto con la trapunta Geoprotex.

In tal caso la Trapunta Geoprotex® continua a proteggere dalle radiazioni naturali e dai campi elettromagnetici provenienti dal pavimento sottostante ma è bene puntualizzare che l’utente è comunque sottoposto a campi elettrici e magnetici sprigionati dal materassino che opera con la magnetoterapia. Si consiglia pertanto il controllo diretto del medico durante la terapia, come del resto è previsto dalle normative vigenti in ambito sanitario.

Devo fare una risonanza magnetica: posso effettuare l’esame tenendo addosso uno o più prodotti di protezione Skudo® o Geoprotex®? No, perché tali emissioni, essendo molto forti, potrebbero danneggiarli. Meglio applicarli subito dopo la risonanza magnetica. Il discorso vale anche per chi deve fare un esame «PET» o debba essere sottoposto a radioterapia.

Se un operatore sanitario, un tecnico o un venditore di prodotti apparentemente simili ai vostri controllasse la Trapunta Geoprotex® acquistata da un cliente e decretasse che non funziona, come deve comportarsi il cliente? Il mondo è pieno di lestofanti che vogliono vendere il proprio prodotto a discapito di quello della concorrenza, oppure di “ignoranti esoterici” che tramite impiego di pendolini o sistemi simili eseguono “diagnosi di efficacia” dei prodotti, spesso proponendo anche una loro integrazione “miracolistica” per “recuperare” l’efficacia del prodotto.

In questi casi il cliente può richiedere a quel “venditore” di rilasciare una dichiarazione scritta e firmata su carta intestata della “diagnosi” sul prodotto; si consiglia di non dare la Trapunta Geoprotex in mano a queste persone per “integrazioni” perché con i loro interventi possono danneggiarla in modo irreparabile e a quel punto ne decadrebbe automaticamente la garanzia.

Se il “professionista” o il venditore rifiutasse di effettuare la dichiarazione scritta (cosa che succederà di sicuro dato che non ha a disposizione apparecchiature scientifiche di verifica), allora è bene che il cliente lo segnali alla nostra azienda in modo da poterlo denunciare alle Forze dell’Ordine.

Per un letto a castello, la Trapunta Geoprotex® da letto singolo va posizionata in entrambi i letti? No, è sufficiente posizionarla sotto il materasso del letto in basso dato che le radiazioni del suolo, raggiungendo la schermatura, pur diffrangendosi e diffondendosi ai bordi, tendono a ricongiungersi dopo circa 2,5 metri e quindi anche la persona che si trova a riposare sul letto superiore è protetta dalla radiazione.

Invece è importante applicare la schermatura supplementare dietro alla testiera di entrambi i letti dato che l’emissione di campo elettromagnetico lungo la parete adiacente può avere valori differenti in corrispondenza delle due distinte postazioni.

Se si utilizza una stuoia matrimoniale su un letto da una piazza, e l’eccedenza si lascia scendere lungo i lati, funziona bene lo stesso? Certamente, è possibile sia farla scendere dai lati, sia piegarla. Questo può essere utile quando una persona ha una matrimoniale, e vuole adattarla ad un letto singolo. Il funzionamento rimane inalterato.

Se lo schermo antiradiazioni Geoprotex® viene utilizzato su un lettino per terapia in ambito sanitario, quindi per proteggere un paziente, la diffrazione delle eventuali radiazioni comporta disturbo all’operatore sanitario in vicinanza? No, dato che tali emissioni sono ridotte milioni di volte rispetto alla radioattività gamma concentrata: non vi è pertanto alcun rischio per l’operatore sanitario in vicinanza del paziente posto sopra lo schermo antiradiazione Geoprotex®.

Analogamente, non corre rischi l’utente che usi la stuoia per proteggere la propria area del letto e durante il sonno posizioni una gamba o un braccio al di fuori dell’area di protezione della stuoia.

È consigliabile, prima di acquistare la Trapunta Geoprotex® per il letto, far effettuare una verifica tecnica del posto letto ad uno specialista? Oggigiorno le radiazioni naturali polarizzate di tipo gamma, provenienti dal sottosuolo, e i campi elettromagnetici artificiali sono praticamente ovunque, per cui un’indagine preventiva del luogo potrebbe solo dare indicazioni sulla quantità di dose di radiazione che si riceve.

È vero che questo fenomeno riguarda anche altre zone della casa (cucina, soggiorno, studio, ecc.), però l’area più importante da proteggere rimane sempre la zona letto, perché durante il riposo le difese immunitarie si riducono del 50% circa e inoltre si sta immobili e quindi si è sottoposti a stillicidio continuo della radiazione che colpisce, notte dopo notte, la stessa parte del corpo.

Il rilevamento professionale inoltre potrebbe avere un costo superiore alla soluzione stessa del problema (schermatura dell’area del letto); è perciò consigliabile proteggere direttamente il proprio letto da fenomeni “certi” che nel tempo possono diventare estremamente pericolosi per la salute umana, in quanto sono cause o concause di patologie gravi, come stabilito dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) e dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)!

Oltre a proteggere la zona del letto con le Trapunte antiradiazioni Geoprotex®, esistono altri consigli utili per proteggersi dall’influenza delle radiazioni? È necessario fare attenzione ai campi elettromagnetici che sono originati dal caricabatteria di un cellulare quando viene inserito nella presa di rete e da altre apparecchiature attaccate alla corrente, come abat-jour o altri dispositivi elettrici.

È bene che il loro posizionamento sul comodino sia ad almeno 50 cm di distanza dal letto. Bisogna fare attenzione anche all’emissione causata dai cavetti elettrici posti vicino al letto e dotati di interruttore di accensione del lampadario (molto comuni in passato), che devono obbligatoriamente essere spostati dietro alla schermatura della testiera oppure eliminati del tutto.

La protezione dei letti con la Trapunta Geoprotex® è consigliabile solo per le persone malate oppure anche per chi non presenta alcun problema di salute? Proteggere il letto con la Trapunta Geoprotex® serve a tutti perché rappresenta la vera prevenzione. Possiamo paragonare le radiazioni, specialmente quelle naturali che arrivano dal sottosuolo, a piccolissime fiammelle: se immaginiamo di avvicinare la mano a esse per pochi istanti sicuramente questo non ci creerà alcun danno, ma prolungando l’esposizione inizieremo a sentire fastidio finché ci scotteremo, perciò i nostri “sensori” ci avvisano per tempo che è bene allontanarci da una fonte di pericolo.

Un fenomeno simile avviene anche durante il sonno: dopo un certo periodo di tempo (anni) i nostri “sensori”, sollecitati dalle radiazioni del suolo e dai campi elettromagnetici artificiali, iniziano a inviarci dei segnali quali: insonnia, spossatezza, eccessiva stanchezza già dal mattino, percezione di dolori concentrati in un punto o diffusi, irrequietezza, alterazione dello stato nervoso, mal di testa, ecc.

Chi non ha mai sentito parlare delle radiazioni provenienti dal sottosuolo finirà con l’assumere una serie di farmaci e con il sottoporsi a controlli presso vari specialisti, fino a quando non avviene l’irreparabile! Da qui l’importanza di bloccare lo stillicidio da radiazione attraverso la protezione idonea, ovvero la Trapunta Geoprotex®.

Quando posizioniamo la Trapunta Geoprotex® sotto il materasso, dato che la scritta “geoprotex” è stampata solo su un lato, quale parte deve essere rivolta verso la rete? Il prodotto funziona in modo identico sia che si ponga in un verso o nell’altro; in ogni caso consigliamo di posizionare la parte con il logo di geoprotex verso la rete, dato che la parte senza logo è dotata anche di maglina protettiva anticondensa.

Purtroppo il rischio che si manifesti della condensa c’è, perché lo schermo non consente la traspirazione dell’ aria verso la rete ma solo lateralmente o superiormente a essa, altrimenti filtrerebbero anche le radiazioni: la mancata traspirazione può creare, nel tempo, la formazione di condensa, generata dalla persona stessa, specialmente se il materasso assorbe tanto sudore.

Per ovviare al problema è sufficiente aerare il materasso di tanto in tanto. Anche in presenza di condensa, la schermatura non ne risentirebbe e continuerebbe lo stesso a funzionare normalmente dal punto di vista tecnico, ma potrebbero comparire sul prodotto delle antiestetiche macchie scure.

Tali macchie possono essere rimosse con una semplice spazzolatura. È inoltre consigliabile in questi casi interporre tra la trapunta antiradiazioni e il materasso un materassino in gomma (tipo quello da palestra) o una coperta o un asciugamano di spugna per favorire la traspirazione dell’aria.

Per quanto concerne la Trapunta Geoprotex® usata come dietro-testiera, cioè posta tra parete e testiera del letto, quale lato usare verso la testa della persona? Si può usare indifferentemente qualsiasi lato.

Come possiamo attaccare il dietro-testiera Geoprotex® alla testiera del letto? Il dietro-testiera presenta due asole ai bordi (tre nel caso del modello da una piazza e mezza) in cui si possono inserire dei nastri che permettono di attaccare il prodotto alla testiera di un letto in ottone o altro metallo; le stesse asole possono essere usate per appendere il prodotto ad uno o più ganci attaccati alla parete o alla testiera (per esempio, i ganci adesivi usati in cucina); altra possibilità è l’uso di un velcro bi-adesivo (non fornito) che può unire la parte superiore del prodotto alla testiera (se in legno o altro materiale adatto) oppure direttamente al muro.

Cosa succede se la Trapunta Geoprotex® viene posizionata sopra il materasso anziché sotto? Non succede nulla se viene così posizionata di tanto in tanto (per esempio, una notte in albergo) ma è sconsigliabile per lunghi periodi in quanto la trapunta risulterebbe protetta dal materasso, che la tutela da eventuali rischi di bagnatura (specie da parte dei bambini). Il prodotto infatti teme l’acqua e non può essere pulito se non tramite una spugnetta umida oppure con lavaggio a secco effettuato con il metodo impiegato per la sterilizzazione delle lenzuola in ambito ospedaliero.

Durante il periodo di garanzia è previsto un controllo periodico della Trapunta Geoprotex® da parte dell’azienda produttrice su richiesta di un cliente? Certamente! Il cliente può inviare la trapunta presso la sede aziendale allegando copia della fattura d’acquisto (obbligatoria), richiedendo esplicitamente una verifica tecnica del prodotto.

Entro otto giorni dal ricevimento, l’azienda effettuerà la verifica e indicherà i risultati ottenuti inviando un avviso via posta elettronica o per telefono al cliente che dovrà occuparsi del ritiro della merce. La procedura è totalmente gratuita mentre sono a carico del cliente tutti i costi di trasporto, che sarà fatto a sua cura.

Cosa accade se una Trapunta Geoprotex® viene forata o tagliata accidentalmente? È possibile forare solo il bordino della trapunta per attaccare, ad esempio, una spilla da balia che può servire per unirla ad un’altra trapunta (quando si usano due trapunte singole in un letto matrimoniale).

Nelle altre parti del prodotto, persino un piccolo foro o un taglio ne pregiudicherebbero la capacità di proteggere dalle radiazioni ionizzanti, anche se la trapunta continuerebbe ad essere efficace per la protezione dai campi elettromagnetici artificiali.

Dato che il prodotto è in grado di proteggere sia dalle radiazioni naturali provenienti dal sotto suolo sia dai campi elettromagnetici artificiali, può anche bloccare il campo magnetico terrestre?
Assolutamente no. È risaputo che il campo magnetico terrestre è importante per gli esseri viventi e perciò non deve essere bloccato.

Ho letto che una persona che subisce lo stillicidio da radiazione gamma tutte le notti emette nel tempo dei fotoni gamma a sua volta. È vero? Sono pericolosi questi fotoni? Come fare per eliminarli? Il corpo umano presenta sempre delle dosi di radiazione sul corpo. In genere si tratta di Potassio40, che non può mai essere eliminato dal corpo perché si forma anche attraverso gli alimenti che si assumono e l’aria che si respira.

Il Potassio40 non è stabile ma decade all’interno del corpo in Calcio40 (decadimento di tipo beta) emettendo un fotone che non è in grado di fuoriuscire dall’organismo, non essendo un decadimento di tipo gamma.

Questo è ciò che avviene normalmente in ogni essere vivente. Se il corpo durante il sonno viene sottoposto a sollecitazione continua, ossia viene attraversato dalle radiazioni naturali polarizzate di tipo gamma provenienti dal sottosuolo, ecco che ad un certo punto (dopo anni di stazionamento), ciò influisce sullo stato di decadimento del Potassio40: quest’ultimo, anziché decadere in Calcio40, decade in Argon40 e provoca l’emissione di fotoni gamma dal corpo, verificabili anche con specifico spettrometro nucleare dotato di polarimetro o mediante altra apparecchiatura specifica.

Nell’area del corpo in cui si riscontra questa emissione potrebbe nel tempo manifestarsi una patologia (vedi la sezione Testimonianze). Per eliminare il fenomeno è sufficiente proteggere il corpo da tali radiazioni: applicando la Trapunta Geoprotex® tra la rete e il materasso e, per una maggior protezione dal campo elettromagnetico diventata oggi necessaria, anche dietro la testiera del letto, il Potassio40 dopo qualche mese riprende il suo decadimento corretto, ossia decade in Calcio40 anziché in Argon40, causando di conseguenza la scomparsa del fotone gamma dal corpo!

È sufficiente solo la protezione del letto con la Trapunta Geoprotex® per garantire l’eliminazione dal corpo dei fotoni gamma? Nella maggioranza dei casi sì, però esistono situazioni particolari in cui l’applicazione della Trapunta Geoprotex® nell’area del letto non garantisce l’eliminazione di tale fenomeno, che in gergo noi chiamiamo «decontaminazione da radiazione».

Esistono alcuni fenomeni legati allo spettro emozionale (conflitti, lutti, tradimenti, ecc.) che possono ritardare anche di molto i tempi di “decontaminazione”: per agevolare la soluzione del problema è sufficiente applicare un altro nostro prodotto, i Cerotti Skudo®, per almeno un mese consecutivo (tre mesi consecutivi per le persone con seri problemi di salute) e in determinate parti del corpo, indicate nella sezione delle Domande e risposte nella pagina dedicata ai Cerotti Skudo®

La trapunta Geoprotex è adatta anche per un letto antidecubito con materasso ad aria? Si.

La Trapunta Geoprotex® blocca le radiazioni cosmiche che provengono dall’alto? Le radiazioni cosmiche nocive sono filtrate dalla fotosfera e dal campo magnetico terrestre; quelle positive invece arrivano comunque senza subire alcun blocco.

Come è possibile acquistare il prodotto «Trapunta Geoprotex®»? Il prodotto è acquistabile esclusivamente attraverso la rete commerciale di Edil Natura (vendita diretta), previa consulenza gratuita, compilando un modulo d’ordine e pagando tramite bonifico bancario o effettuando un versamento tramite bollettino postale.

Dopo aver compilato e firmato l’Ordine di acquisto posso eventualmente decidere di annullarlo? Certo! Il nostro sistema di vendita si fonda su una corretta consulenza fornita da collaboratori incaricati e sulla libera scelta del cliente nel procedere all’acquisto: fino a quando il potenziale cliente non procede con il bonifico o con il versamento postale a favore di Edil Natura srl, per noi non ha acquistato nulla. La nostra azienda non promuove «vendite emozionali», ma esclusivamente vendite basate sulla piena e totale consapevolezza da parte del cliente. Fino ad oggi nessun cliente ha mai voluto annullare un Ordine di acquisto.

È possibile pagare a rate nel caso di cifre importanti? Al momento non è possibile effettuare acquisti a rate dato che in passato era stata offerta la possibilità di ricorrere al «credito al consumo», ma la soluzione è stata poi abbandonata per via degli costi finanziari molto alti sugli importi. In caso di necessità, consigliamo ai potenziali clienti di rivolgersi direttamente al proprio istituto di credito per ottenere un finanziamento specifico alle condizioni migliori possibili.

Quanti giorni occorrono per ricevere i prodotti a casa dopo aver effettuato l’Ordine di acquisto? Cinque giorni lavorativi, salvo imprevisti dovuti alla logistica.

A quanto ammontano le spese di spedizione? Le spese di spedizione ammontano a dieci euro. Per acquisti pari o superiori a duecento euro (IVA inclusa) le spese di spedizione non vengono addebitate.

È possibile ritirare i prodotti direttamente in sede? Si, è possibile previo accordo telefonico o tramite posta elettronica (info@edilnatura.it).

Alcune Certificazioni e Attestazioni

  1. 26 FEBBRAIO 2019 «Evaluation of the Efficacy on Patients Suffering from Alzheimer’s disease of Antiradiation Screens and Protective Patches to Preserve them from the effects of artificial electromagnetic fields and natural radiation»Marina Olivieri,Claudio Molinari, Sara Ruga, Gianna Maria Nardi, Nicola Limardo and Francesca Uberti Research Article DOI:10.24966/ACIM-7562/100059 HERALD JOURNAL ALTERNATIVE, COMPLEMENTARY & INTEGRATIVE MEDICINE – Clicca qui per vedere
  2. Versione integrale in italiano – clicca qui per vedere
  3. *13.07.2017 – Report coma vegetativo – Dott.ssa Marina Olivieri
  4. Certificato di Brevetto Europeo n° 207361 EP- “Trattamento di oggetti” del 6/04/2016 – clicca qui per vedere stralcio
  5. Certificato del dott.Stefano Limontini – 07.10.2013 – clicca qui per vedere
  6. *Istituto Nazionale dei Tumori di Milano – Dott.ssa Anna Villarini  – 7/11/2007
  7. *Rapporto di Prova del Dipartimento di Ingegneria Nucleare del Politecnico di Milano del 6/12/2007
  8. Dott. Franco Vanetti – risultati riportati nella trasmissione TV su Rete4 dal titolo “Vivere Meglio” 26/10/2007 – clicca qui per vedere
  9. Università Federico II di Napoli – Dott.ssa Mariella Nicoletti – 13/04/2003 – clicca qui per vedere
  10. Centro Cotonificio Busto Arsizio – Settore Analisi chimico/fisica – Prove comparative per determinazione sostanze volatili del materiale: prodotto utilizzato da 10 anni e prodotto di nuova fabbricazione. 11/11/2003 & 25/07/2013 – clicca qui per vedere
  11. Certificato POLAB in merito ai campi elettromagnetici del 16/05/2003 – clicca qui per vedere

*Nota: Visione non autorizzata ad uso pubblico

Guarda le testimonianze di alcuni medici

Testimonianza Dott.ssa Mariella Nicoletti racconta la sua guarigione da un cancro al seno

Dott. Stefano Limontini racconta la guarigione di una ragazza con una patologia cronica all'intestino

Testimonianza Dott.ssa Marina Olivieri racconta i risultati importanti ottenuti con i malati di alzheimer

Altre testimonianze

70) 16/09/2021 | Laura Cionini racconta: la sua esperienza a riguardo del miglioramento della qualità del sonno, e dice: “la mia qualità del sonno è decisamente migliorata, tanto che ora il mio sonno non è più disturbato, il miglioramento l’ho percepito dopo circa un mese di utilizzo della stuoia Geoprotex, altra cosa che voglio segnalare è quando non l’ho portata con me per 4 giorni, la qualità del sonno è tornato a essere disturbato” clicca qui 👉 e vai al minuto 01:00:25​​ per ascoltare il video.

69) 16/01/2021 | Raffaella Carniato racconta:  quando suo figlio aveva poco meno di un anno, sistematicamente quando dormiva rigurgitava il latte bevuto alla sera, dopo l’acquisto della trapunta Geoprotex e posizionata dove dormiva il bimbo già dalla prima notte non ha più rigurgitato. Suo nipote di due anni soffriva di bronco spasmi, tanto che necessitava spesso di antibiotici e cortisonici e una o due volte al mese, i genitori dovevano portarlo al pronto soccorso per delle complicazioni, dopo solamente una quindicina di giorni che il bambino dormiva con la stuoia Geoprotex, il bambino non ha più presentato problematiche, tanto da permettergli di non assumere più i farmaci; clicca  qui 👉  e vai al minuto 57:00​​ per ascoltare il video.

68) 18/07/2021 | Raffaella Brussato racconta: come la sua gattina, dormendo sulla stuoia Geoprotex è guarita per ben 3 volte dalla stessa patologia – clicca qui per vedere l’audio video

67) 24/05/2021 Testimonianza della sig.ra madre di un ragazzo di 18 con tetraparesi spastica, ipovedente e con spettro autistico – clicca qui per vedere l’audio video

66) 08/03/2021 Testimonianza personale della signora Michela.B | In merito al miglioramento ottenuto dopo circa un mese di applicazione della Stuoia Geoprotex a protezione del letto e dei tre Cerotti Skudo (protocollo base) su determinati punti del corpo e tra i benefici ottenuti c’è la scomparsa di un’infiammazione muscolare che la bloccava anche professionalmente nel lavoro; clicca qui 👉  e vai al minuto 19:40 per ascoltare la testimonianza.

65) 1/02/2021 Testimonianza cliente di Giovanni Gatti | Da un periodo soffrivo di una particolare forma di vertigini che mi colpiva alla guida quando superavo i 70 allora circa. Ho incontrato un amico che mi ha prospettato la possibilità che ciò fosse dovuto a un accumulo di radiazioni nel corpo in particolare nella zona dell’orecchio. Mi sono documentato e ho proceduto alla decontaminazione usando gli schermi di protezione Geoprotex sotto al letto e dietro la testa, i cerotti Skudo rossi e gialli, i talloncini Skudo sotto i piedi e la Crema Skudo sui punti del viso. È stato un percorso un pochino lungo ma oggi dopo circa dieci mesi non ho più vertigini alla guida nemmeno al buio in galleria e nei tornanti di montagna. (medico odontoiatria di 46 anni) [Vertigini]

64) 01/2020 – Testimonianza audio – Patologie disturbo prima dell’intervento: risvegli notturni – clicca qui per ascoltare audio

63) 01/2020 – Testimonianza audio –  Patologie/disturbo prima dell’intervento: formicolii alle bracciaclicca qui per ascoltare audio

62) 09/2020 – Testimonianza dei genitori di un bambino sui benefici ottenuti con applicazione dello schermo Geoprotex, ricevuta in audio/email dal direttore commerciale Sig. Roberto Lizzi da parte dei clienti soddisfatti. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Disturbi bronchiali e occhiaie. Risultato con uso dello Schermo antiradiazioni Geoprotex: vedi Testimonianza di seguito.

“D. ha quasi completamente cessato di soffrire di disturbi bronchiali ed ha ripreso reattività ed energia, riscontrata nella maggior voglia di giocare con intensità ed entusiasmo, rapportandosi con gli altri con maggiore espansività. Sono quasi scomparse le occhiaie (contorni scuri sotto gli occhi)”.

61) 09/2020 – Testimonianza personale della Sig.ra Rosa V. ricevuta in audio/email dal direttore commerciale Sig. Roberto Lizzi da parte della cliente soddisfatta. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Dolori alla schiena. Risultato con lo Schermo antiradiazioni Geoprotex: vedi Testimonianza di seguito.

“Dopo l’applicazione dello schermo Geoprotex ho notato la scomparsa dei dolori alla schiena, un sonno più riposante con scomparsa della stanchezza al risveglio”.

60) 09/2020 Testimonianza personale del Sig. Biagio B. ricevuta in audio/email dal direttore commerciale Sig. Roberto Lizzi da parte del cliente soddisfatto. Patologie/Disturbi originari: Stanchezza cronica, spossatezza, dolori articolari, depressione.Risultato con uso dello Schermo antiradiazioni Geoprotex: vedi Testimonianza di seguito.

“Miglioramento Patologia dopo circa 30 giorni dall’applicazione dello schermo Geoprotex: stato di depressione e di inerzia sono scomparsi”.

59) 09/2020 – Testimonianza ricevuta in audio/email dal direttore commerciale Sig. Roberto Lizzi da parte della cliente soddisfatta. Patologia/Problematica: Risveglio notturno del marito con formicolii alle braccia. Risultato con uso dello Schermo antiradiazioni Geoprotex: Formicolii alle braccia scomparsi dopo pochi giorni.

“Porto la mia testimonianza sull’utilizzo delle stuoie per il letto. Appena arrivate, le abbiamo subito posizionate e la notte stessa abbiamo sentito subito la differenza e abbiamo dormito molto bene. Mio marito si svegliava spesso con dei formicolii alle braccia che sono spariti in pochi giorni”.

58) 09/2020 – Testimonianza ricevuta in audio/email dal direttore commerciale Sig. Roberto Lizzi da parte della cliente soddisfatta. Patologia/Problematica: Risvegli frequenti notturni della bambina di due anni. Risultato con uso dello Schermo antiradiazioni Geoprotex: Risolto il disturbo del sonno della figlia e miglioramento anche della propria qualità del sonno.

“Ho acquistato la stuoia Geoprotex e fin da subito ho notato un grosso miglioramento nella qualità del sonno. Anche la mia bambina di 2 anni che dorme con me non ha più risvegli notturni. Sono proprio soddisfatta e ringrazio tanto”.

57) 25/08/2020 – Testimonianza personale del Sig. Alessandro S. sugli effetti positivi riscontrati dopo utilizzo dei Cerotti Skudo in accoppiata con lo Schermo antiradiazioni Geoprotex a protezione dei letto, seguendo le stesse indicazioni di base, ossia quelli già adottate anche sui malati di Alzheimer (vedi Pubblicazione Scientifica nell’area Certificazioni sul sito)

Patologia/disturbo prima dell’intervento: Demienilizzazione encefalica infiammatoria con diametro pari a circa 1,5 cm. Risultato con uso dello Schermo antiradiazioni Geoprotex combinato con l’uso dei Cerotti Skudo: vedi Testimonianza di seguito.

“Ringrazio infinitamente Nicola Limardo per avermi aiutato, salvandomi la vita. Credo che senza il suo aiuto non avrei mai scoperto cosa mi stesse succedendo e soprattutto non avrei mai potuto risolvere il mio problema. Attualmente sono seguito da medici Neurologi che monitorano questa demielinizzazione sottoponendomi a periodiche RMN dell’encefalo e del tronco encefalo.

Per il momento la situazione è stabile; il prossimo controllo sarà a fine anno. Non posso ancora sapere come si evolverà il tutto ma adesso sono certo e sicuro di aver eliminato con successo la causa del mio problema. Ringrazio Nicola Limardo, Roberto Lizzi e tutti i collaboratori. Alessandro”.

56) 07/2020 – Testimonianza audio –  Patologie/disturbo prima dell’intervento: Donna anziana con Alzheimerclicca qui per ascoltare audio

55) 28/05/2020 – Testimonianza personale del Sig. Enrico P. sugli effetti positivi riscontrati dopo utilizzo dei Cerotti Skudo in accoppiata con lo Schermo antiradiazioni Geoprotex a protezione del letto, seguendo le stesse indicazioni di base, ossia quelli già adottate anche sui malati di Alzheimer (vedi Pubblicazione Scientifica nell’area Certificazioni sul sito). Inoltre ha aggiunto successivamente l’utilizzo della Crema Skudo, come si evince dalla testimonianza inviata, riportata di seguito ed inviata al nostro responsabile commerciale Sig. Roberto Lizzi.

Patologia/disturbo prima dell’intervento: Meningioma al cervelletto; problemi alla prostata; problemi di circolazione periferica; problemi digestivi; sogni angosciosi; ecc
Risultati ottenuti con uso dello Schermo antiradiazioni Geoprotex: vedi Testimonianza di seguito.

“Ciao Roberto, Ti scrivo per raccontare in breve, circa i benefici che ho potuto sperimentare di persona dal momento in cui ho deciso di usare i prodotti Geoprotex. Premetto che abito a Saronno, mi chiamo Enrico P., ho 69 anni, e nel novembre del 2015 ho subito un’operazione al cervelletto, del cosiddetto meningioma”.

Ho conosciuto il Prof. Limardo a Novara a seguito di un incontro di presentazione dei prodotti Geoprotex intorno alla fine del 2018. Da quel momento ho iniziato ad usare tutti e tre i tipi di Cerotti Skudo ed ho potuto sperimentare che tutto quello che veniva detto era vero.

I problemi prostatici si sono ridotti moltissimo; i problemi di circolazione periferica che mi causavano intensi pruriti agli arti inferiori e superiori sono pressoché scomparsi; i problemi di digestione sono un ricordo; i sogni angoscianti che mi perseguitavano periodicamente, anch’essi sono un ricordo.

A partire dal gennaio 2020 sotto il materasso dove dormo, ho inserito la famosa e giustamente apprezzata stuoia Geoprotex, dalla quale ho avuto i seguenti benefici: fin dalla prima notte ho smesso di russare. Era un problema che tentavo di risolvere da più di 10 anni, al quale mi ero rassegnato a soccombere; i problemi connessi ai pruriti si risolvevano senza l’aiuto dei cerotti!

Adesso alle mie abitudini ho aggiunto l’uso della Crema Skudo. La reputo fantastica perché funziona su tutti i piccoli dolori e sui fastidi che si manifestano in varie parti del corpo e la apprezzo con mia grande soddisfazione.

A questo punto non mi resta altro da dire che sono enormemente fortunato e che sarei contento di trasmettere queste opportunità così utili al mio prossimo. Così non posso fare a meno di esprimere il mio più sincero apprezzamento al Prof. Limardo che con le sue stupefacenti scoperte ci sta facendo intravedere un futuro luminoso, carico di speranza e di salute.

L’unico rammarico che ho è quello che, per ringraziare dei privilegi di cui sto godendo, ci abbia impiegato così tanto. Quindi chiedo sinceramente scusa, spesso l’ho fatto tra me e me. Ma queste sono cose che per apprezzare appieno si devono condividere il più possibile.

Grazie infinite a Lei Professore ed a tutti i suoi validissimi collaboratori. Enrico P.”.

54) 04/10/2017 – Testimonianza del Dott. Matteo D.L. sugli effetti positivi riscontrati sul figlio dopo applicazione dello Schermo Geoprotex a protezione dell’area del letto.
Patologia/disturbo prima dell’intervento: Possibile ritardo dell’aspetto cognitivo. Risultati ottenuti: vedi Testimonianza di seguito.

“Gennaio 2017: Mio figlio ha due anni e mezzo e ancora non pronuncia nessuna parola, rimane isolato a giocare per ore, chiamandolo non risponde. Inoltre presenta ancora i segni lasciati dai vaccini fatti in entrambe le gambe l’anno precedente. Ogni volta che ha le gambe scoperte si gratta e i due punti sanguinano e non si rimarginano. Il Pediatra ci dice che non ha mai visto qualcosa del genere.

Febbraio 2017: Si scopre che mia moglie ha rene con accumulo di radiazione (stesso rene dove ha subito infezioni prima del parto e che l’ha costretta ad anticipare il parto di 12 giorni). Di conseguenza osserviamo che il figlio presenta accumulo di radiazione su tutta la testa. Mettiamo la stuoia Geoprotex e dopo 10 giorni mio figlio inizia a parlare, ad interagire e gli spariscono i due punti sulle gambe”.

53) 3/07/2015 – Testimonianza personale del Sig. Rudy P. – Effetti riscontrati dopo un solo giorno di applicazione dello Schermo Geoprotex a protezione del letto. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Trauma alla gamba. Risultati ottenuti: vedi Testimonianza di seguito.

“Ho sentito subito i benefici della stuoia!! Su trauma di 20 anni fa…a una gamba. Di solito avevo fastidio continuo gamba caviglia ginocchio; durante la notte con stuoia ho sentito forti crampi a livello muscolo gamba e fastidio molto intenso su tutta l’articolazione e molto freddo…il tutto è durato due ore circa, e non ho dormito per niente. Stamattina la mia gamba era ok!! Grazie”.

52) 20/04/2015 – Testimonianza del Sig. Luigi G., genitore di un bambino autistico, inviato alla collaboratrice Gabriella B. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Autismo. Risultato ottenuto con applicazione dello Schermo Geoprotex per il letto: “…Grazie a Voi ho trovato una strada percorribile che ci sta dando risultati mai visti prima in sette anni e ottenuti in soli due mesi d’intervento”.

51) Milano 12/09/2012 – Testimonianza personale del Sig. Walter Sigfrido S. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Linfoma di Hodgkin. Risultati ottenuti: vedi Testimonianza di seguito.“Sono lieto di considerare il Dott. Limardo /insieme ai dottori che mi hanno seguito, tra i principali guaritori del mio male. Un anno fa mi fu diagnosticato il Linfoma di Hodgkin. Contattai il Dott. Limardo per un’indagine ambientale presso la mia abitazione, dopodiché acquistai uno schermo antiradiazione Geoprotex (cm 165×195) più altri due schermi antiradiazioni Geoprotex più piccoli (cm 60×85) da porre sotto il materasso e dietro la testata del letto, dove si rivelarono delle radiazioni, causa del male che mi colpì. Dopo 4 cicli di chemioterapia e una quindicina di sedute di radioterapia la PET non evidenzia più “reperti riconducibili a malattia ad elevato metabolismo glucidico”. Grazie Dott. Limardo, la ricorderò sempre!”.

50) Trecate (NO) 29/08/2012 – DICHIARAZIONE della Sig.ra M. F. B. madre di Maria B. anni 14 paziente del dott. Stefano Limontini (vedi anche testimonianza del dott. Limontini sul sito, inerente questa testimonianza clicca qui per vedere il video).Patologia/disturbo prima dell’intervento: Ragazzina con dolori lancinanti senza possibilità di alimentarsi autonomamente e ricovero in neutropsichiatria infantile a Torino. Risultati ottenuti: vedi Testimonianza di seguito.

“Dichiaro che mia figlia dal 2009 ha cominciato a soffrire di vari disturbi sempre più accentuati al punto che è stata costretta ad abbandonare la scuola. I disturbi sono stati indicati cronologicamente nell’anamnesi che ho consegnato direttamente al dottor Stefano Limontini di Novara e che riporto in allegato alla presente dichiarazione.

I problemi di salute di mia figlia sono degenerati ulteriormente a febbraio 2012 costringendomi a ricoverarla con urgenza all’Istituto Gaslini di Genova, trasportandola tramite un’ambulanza. Purtroppo non vi sono stati miglioramenti nonostante dosi massicce di farmaci.

Ai primi di aprile un mio cugino porta direttamente in ospedale a mia figlia una speciale trapunta antiradiazioni individuata con il marchio GEOPROTEX che, secondo le indicazioni riportate nella scheda tecnica, era in grado di proteggere mia figlia dalla radiazioni naturali provenienti dal sottosuolo e dai campi elettromagnetici artificiali.

Consentendole anche di decontaminarsi da un accumulo di radiazioni, sicuramente presente in mia figlia dato che in corrispondenza del letto di casa vi era una forte presenza di radiazione naturale, individuata dal Dott. Limardo e dal Dott. Limontini.

In presenza di mio cugino il giorno prima quest’ultimo, conscio della gravità e dell’urgenza, si è precipitato a Genova per consegnarci la trapunta schermante. Da quando è stato applicata la trapunta schermante sotto il materasso del lettino in ospedale, mia figlia ha ottenuto, giorno dopo giorno, un netto miglioramento del suo stato di salute, al punto che dopo un mese è stata dimessa dall’ospedale ed è tornata a casa, riprendendo anche a studiare, il tutto senza aver modificato in alcuno modo la terapia farmacologica proposta.

Proprio come era capitato in precedenza anche ad altri malati e riportati nella dichiarazione effettuata dalla ricercatrice dell’Istituto Nazionale dei Tumori, dottoressa Anna Villarini, certificato risalente a novembre 2007 ma di cui nessuno parla all’interno del mondo sanitario!

Questa mia dichiarazione è una riconoscenza per aver avuto la fortuna di incontrare sulla mia strada il Dott. Limontini e il Dott. Limardo, e vuole essere anche un contributo minimo per far conoscere a tanta gente l’importanza di essere protetti dalle radiazioni naturali provenienti dal sottosuolo”.

49) 21/12/2011 – Testimonianza personale della Sig.ra Nicoletta B. – seguita e consigliata per proteggere il letto con lo Schermo antiradiazioni Geoprotex dal proprio medico, il Prof. Dott. Giuseppe Genovesi di Roma. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Dolori al rene, spalla, polso dx; disturbi del sonno. Risultati ottenuti: vedi Testimonianza di seguito.

“Gentilissimo dottor Limardo, con molta gioia le comunico che dalla sera stessa in cui abbiamo posizionato di dispositivo Geoprotex, eliminato l’assunzione di melatonina e isoflavoni, sono notevolmente migliorati i miei disturbi, soprattutto, scomparso il dolore al rene dx che mi affliggeva da ormai più di un anno.

Conseguentemente migliorati i dolori spalla e polso dx. Il sonno è più ristoratore con il solo aiuto di tisana rilassante. Spero che questi risultati ottenuti perdureranno e miglioreranno ancora!!! In attesa di fornirle altre nuove notizie, io e la mia famiglia le auguriamo serene festività!”.

48) Concordia Sagittaria (VE) 25/11/2011 – Testimonianza personale del Sig. Renato V. “E’ con vivo piacere che testimonio dei benefici ottenuti e dei problemi di salute risolti con l’utilizzo della vostra stuoia di protezione GEOPROTEX da voi prodotta, i cui effetti positivi si sono manifestati già dopo i primi giorni di utilizzo.

Vi elenco di seguito le patologie riscontrate circa 7 mesi fa prima dell’acquisto di GEOPROTEX e risultati ottenuti dopo pochi mesi dall’applicazione del prodotto a protezione del letto:Digestione difficoltosa con blocchi digestivo risolta quasi totalmente, reflusso gastroesofageo e acidità di stomaco risolta, insonnia notturna risolta, fitte al petto risolte quasi completamente, colite risolta, mal di schiena scomparso. Adesso ho anche molta più energia durante il giorno dopo l’utilizzo di GEOPROTEX”.

47) Portogruaro (VE) 25/11/2011 – Testimonianza personale della Sig.ra Albertina D. Patologie/Disturbi originari: Insonnia; scarsa energia durante il giorno; problemi di glicemia.
Risultato ottenuto a sette mesi di distanza dall’applicazione dello Schermo Geoprotex per il letto:“Migliorato notevolmente il riposo. Ho molta più energia durante il giorno. Ho ottenuto un miglioramento dei valori di glicemia e un miglioramento del benessere in generale”.

46) Cattolica (RN) 19/03/2011 – Testimonianza personale del Sig. E.G. Patologie/Disturbi originari: Mal di gambe con un arto freddo; mal di testa; mal di schiena. Risultato ottenuto dopo un mese e mezzo circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Sparito il mal di gambe; sparito il mal di schiena; arto caldo; sparito il mal di testa. Straordinario risultato!”.

45) Milano 28/02/2011 – Testimonianza personale della Sig.ra Eleonora A. Patologie/Disturbi originari: Mal di testa; dolori alla schiena; al mattino si alza sempre stanca. Risultato ottenuto dopo tre mesi circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Il mal di testa è sparito, i dolori alla schiena sono molto leggeri e mi alzo riposata”.

44) Costa Volpino (BG) 27/02/2011 – Testimonianza personale del Sig. S. Dragos. Patologie/Disturbi originari: Insonnia e mal di schiena. Risultato ottenuto dopo venti giorni dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Sonno più profondo; mi alzo più riposato e non ho più mal di schiena”.

42) Misano A. (FC) 26/02/2011 – Testimonianza personale della Sig.ra R.Cinzia
Patologie/Disturbi originari: Tumore al seno (dopo l’intervento permangono continui dolori e mancanza di forza); dolore alla schiena; mancanza di forza. Risultato ottenuto dopo tre mesi circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Passato dolore al seno. Passato dolore alla schiena. Più energia fisica”.

41) Misano A. (FC) 26/02/2011 – Testimonianza personale della Sig.ra Ivana F. Patologie/Disturbi originari: Mal di schiena; insonnia; fibromi di natura cancerogena. Risultato ottenuto dopo tre mesi circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Meno mal di schiena; dormo benissimo; fibromi trattati con chemioterapia ridotti”.

40) Feltre (BL) 25/02/2011 – Testimonianza personale del Sig. Emanuele B. Patologie/Disturbi originari: Forti emicranie e mal di schiena continui; stanchezza al risveglio.
Risultato ottenuto dopo un mese circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Il sottoscritto dichiara che soffriva di forti emicranie, mal di schiena continui e stanchezza al risveglio. In data 10/01/2011 ho acquistato il Dispositivo GEOPROTEX e ho ottenuto nel tempo i seguenti benefici: non ho più mal di testa; il mal di schiena è sparito; mi risveglio in allegria e sono più energetico”.

39) Feltre (BL) 25/02/2011 – Testimonianza personale della Sig.ra Laura D.B. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Continui mal di schiena. Risultato ottenuto dopo un mese e mezzo circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Non ho più mal di schiena e dormo profondamente”.

38) Macerata 25/02/2011 – Testimonianza personale del Sig. Mirco E. Patologie/Disturbi originari: Continui mal di schiena; sonnolenza cronica. Risultato ottenuto dopo alcuni mesi dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Risolti tutti i problemi di cui sopra e dopo due anni sto sempre benissimo”.

37) Roma 24/02/2011 – Testimonianza personale del Sig. Patricio F. Patologie/Disturbi originari: Si sveglia più stanco di quando va a dormire; va spesso in bagno di notte; difficoltà a svegliarsi. Risultato ottenuto dopo circa un mese dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Mi sveglio riposato; non vado più in bagno di notte; mi sveglio senza alcuna difficoltà e sono energico e scattante appena sveglio”.

36) Feltre (BL) 23/02/2011 – Testimonianza personale della Sig.ra Fabiola M. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Dolori acuti alla schiena. Risultato ottenuto dopo un mese circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “I dolori sono proprio scomparsi”.

35) Feltre (BL) 22/02/2011 – Testimonianza personale del Sig. Dario D.B. Patologie/Disturbi originari: Mal di testa al mattino quando si alza e acido lattico alla gamba sinistra anche solo camminando a passo svelto per soli dieci metri. Risultato ottenuto dopo una settimana dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:
“Al mattino il mal di testa non l’ho più avuto e la gamba non mi va più in acido lattico”.

34) Pergola (PU) 13/09/2010 – Testimonianza personale del Sig. Giampiero O. – amico del Sig. Armando Roia, promotore dello schermo Geoprotex. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Dolore continuo sul fianco sinistro; disturbi a livello sessuale. Risultato ottenuto con applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Scomparsa del dolore sul fianco sinistro. Miglioramento della libido”.

33) Pergola (PU) 12/09/2010 – Testimonianza personale della Sig.ra Maria Pia F.– amica del Sig. Armando Roia, promotore dello schermo Geoprotex. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Fibromi all’utero. Risultato ottenuto con applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Arresto dell’aumento e proliferazione di fibromi all’utero. Arresto di emorragia”.

32) Paladina (BG) 25/05/2010 – Testimonianza personale della Sig.ra Gloria T. Patologie/Disturbi originari: Mal di schiena; spossatezza al mattino. Risultato ottenuto dopo un mese circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Mi alzo più riposata. Non riscontro più il mal di schiena che avevo in precedenza”.

31) Ponte San Pietro (BG) 22/04/2010 – Testimonianza personale della Sig.ra Annamaria P. – amica della Sig.ra Elena B., promotrice dello schermo Geoprotex. Patologie/Disturbi originari: Mal di pancia frequenti; tumefazione mani e gambe; difficoltà respiratoria al risveglio. Risultato ottenuto dopo tre mesi dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Scomparso mal di pancia con frequenti dissenterie; scomparsa tumefazione mani e gambe, non più umide, fredde e tumefatte; miglioramento respiro al risveglio”.

30) Fara Novarese (NO) 30/11/2009 – Testimonianza personale della Sig.ra Lorena V.S.
Patologia/disturbo prima dell’intervento: Tumore al seno. Risultato ottenuto con applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Miglioramento patologia dopo applicazione dello schermo Geoprotex nel 2004: dopo che è stato eseguito l’intervento chirurgico nel 2003 e dopo aver applicato successivamente lo schermo Geoprotex , su consiglio del medico curante, a tutt’oggi non si sono riscontrate recidive”.

29) Fara Novarese (NO) 30/11/2009 – Sig.ra Claudia. C. amica del collaboratore Sig. Claudio Giordano, promotore dello Schermo Geoprotex. Patologia/disturbo prima dell’intervento: carcinoma seno (anno 2003). Risultato ottenuto con applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Dopo intervento chirurgico nel 2003 e dopo applicazione dello schermo geoprotex per il letto, ad oggi non ho più avuto delle recidive”.

28) Novara 27/10/2009 – Testimonianza personale del Dott. Stefano L. medico chirurgo specializzato in traumatologia. Patologie/Disturbi originari: Coxalgia sinistra; disturbi del sonno; lombalgia. Risultato ottenuto dopo due mesi circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Scomparsa della coxalgia sinistra; netto miglioramento della qualità del sonno e della lombalgia”

27) Paderno Dugnano (MI) 27/10/2009 – Testimonianza personale del Sig. Ermanno G. Patologia/disturbo prima dell’intervento: Problemi di prostata. Risultato ottenuto dopo un mese dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Prima mi alzavo 2-3 volte di notte per urinare e adesso non mi alzo più. Grazie!”.

26)Paderno Dugnano (MI) 27/10/2009 – Testimonianza del Sig. Umberto G. genitore del minore G.S. – seguito e consigliato per l’intervento del proprio medico curante, il dott. Emilian D. Patologie/Disturbi originari del figlio: disturbo dell’attenzione (indicazione ufficiale in neuropsichiatria “psicosi”); irritabilità.

Risultato ottenuto dopo due mesi dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Mio figlio S. ha risolto completamente il disturbo dell’attenzione e dell’irritabilità”. Nota finale: E’ stato tolto il sostegno in quanto il bambino non presentava più le problematiche psichiche e ad oggi, anno 2021, egli sta ancora bene e non ha mai avuto alcun disturbo nella sfera neurologica.

25) Novara 19/10/2009 – Testimonianza personale della Sig.ra Angela R. Patologie/Disturbi originari: forte emicrania zona parietale destra; dolore cronico allo stomaco con acidità gastrica. Risultato ottenuto dopo un mese circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Scomparsa forte emicrania parietale destro, scomparso dolore cronico allo stomaco e acidità gastrica”.

24) Novara 19/10/2009 – Testimonianza personale del Sig. Emiliano M. Patologie/Disturbi originari: mal di schiena e mal di testa frequenti. Risultato ottenuto due mesi circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Scomparso mal di schiena e mal di testa”.

23) Ponte San Pietro (BG) 16/10/2009 – Testimonianza personale della Sig.ra Elena B. Patologie/Disturbi originari: infiammazione ghiandolare, gonfiore agli occhi, stanchezza cronica, elettrosensibilità. Risultato ottenuto dopo tre mesi circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Scomparsa dell’infiammazione ghiandolare al collo, seno, ascelle; scomparsa gonfiore agli occhi; scomparsa stanchezza cronica al risveglio”.

22) San Giorgio a Cremano (NA) 11/10/2009 – Testimonianza personale della Sig.ra Carmela P. seguita e consigliata per l’intervento dal dott. Angelo D.C.
Patologia/Disturbo prima dell’intervento: insonnia e disturbo stato psicofisico. Risultato ottenuto dopo un mese circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Scomparso il disturbo dell’insonnia. Migliorato lo stato psicofisico generale”.

21) Napoli 10/10/2009 – Testimonianza personale della Dott.ssa Maria N. medico chirurgo, ricercatore Università “Federico II” di Napoli, dirigente del servizio speciale di ematologia di laboratorio del II Policlinico di Napoli. Patologie/Disturbi originari: anno 1995 – diagnosi tumore al seno; anno 2002 – recidiva tumore al seno: carcinoma infiltrante seno destro. Altre patologie secondarie: Astenia e insonnia.

Risultato ottenuto dopo circa sei mesi dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto (anno 2003):“Scomparsa astenia e insonnia; miglioramento carcinoma”. Beneficio ottenuto al 10/10/2009:“Astenia e insonnia sono scomparse; scomparsa recidiva carcinoma infiltrante seno destro”.

20) Monteporzio Catone (RM) 9/10/2009 – Testimonianza personale della Sig.ra Anna D. seguita e consigliata per l’intervento dal proprio medico di fiducia, il dott. Emilian D.
Patologie/Disturbi originari: Carcinoma al seno; astenia; insonnia. Risultato ottenuto dopo tre mesi circa dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:
“Cessazione astenia e insonnia; netto miglioramento carcinoma al seno”.

19) Usmate (MI) 9/10/2009 – Testimonianza personale del Sig. Umberto S.
Patologie/Disturbi originari: Insonnia; mal di schiena. Risultato ottenuto dopo circa una settimana dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Mal di schiena scomparso, ora dormo più tranquillamente”.

18) Roma 30/09/2009 Sig. Giuliano, anni 29, architetto – seguito e consigliato per l’intervento dal Sig. Silvio Riva, collaboratore aziendale. Patologia/disturbo prima dell’intervento (11/05/2009): sonno irrequieto con frequenti incubi notturni; senso di stanchezza al normale risveglio mattutino; spossatezza; indolenzimento del petto; irritazioni cutanee; mal di schiena; dolori oculari e retro oculari; soprappeso con gonfiore all’addome; disturbi psichici quali: stati ansiosi e depressivi, irritabilità, nervosismo, logorrea, difficoltà di concentrazione e di pensiero, alterazione del comportamento e della personalità.

Benefici ottenuti dall’11/05/2009 al 30/09/2009, dopo l’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex: vedi Testimonianza di seguito. “Sogni sereni e nessun incubo notturno; miglior riposo notturno e miglior risveglio; aumento complessivo di forze fisiche; scomparsa dell’indolenzimento del petto; scomparsa di irritazioni cutanee; miglioramento del mal di schiena e del movimento degli arti inferiori e superiori; miglioramento degli occhi; maggiore propensione al normale dimagrimento; nessun gonfiore all’addome; migliore qualità della vita: più calma, più serenità, più coerenza, più ottimismo. Complimenti per tutto il vostro lavoro fatto fino ad oggi sull’argomento!”.

17) Bologna 28/11/2007 – Testimonianza personale del Sig. Cristian C.
Patologie/Disturbi originari: Mal di testa; mal di schiena; cervicale. Risultato ottenuto dopo pochi mesi dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Risoluzione completa dei disturbi”.

16) Malnate (VA) 17/11/2007 Coniugi Rosy e Paolo G. – seguiti e consigliati per l’intervento tramite utilizzo dello Schermo antiradiazioni Geoprotex dal Sig. Silvio Riva, collaboratore aziendale. Patologie/disturbi della signora R. prima dell’intervento (al 3/01/2006):dolori in zona cervicale e mal di schiena intermittente, scarsa opacità della pelle con tendenza all’acne. Patologie/disturbi del signor P. prima dell’intervento (al 3/01/2006): mal di schiena continuo, calo di energia evidente.

Patologie/disturbi del figlio prima dell’intervento (al 3/01/2006): scarsa energia e svogliatezza, scarse manifestazioni di spontaneità, patologie bronchiali con tosse, catarro e stati febbrili ricorrenti.

Benefici ottenuti sulla signora R. “Ho notato la scomparsa dei dolori alla schiena, un sonno più riposante con scomparsa della stanchezza al risveglio”. Benefici ottenuti sul signor P. “Ho notato un calo quasi completo del mal di schiena”.

Benefici ottenuti sul figlio D.“D ha quasi completamente cessato di soffrire di disturbi bronchiali ed ha ripreso reattività ed energia, riscontrata nella maggior voglia di giocare con intensità ed entusiasmo, rapportarsi con gli altri con maggiore espansività. Sono quasi scomparse le occhiaie (contorni scuri sotto gli occhi)”.

Finale della testimonianza, da parte del Signor P.“Ora, in Novembre 2007, le nostre condizioni di salute sono buone e stabili. In particolare R. nota una straordinaria energia e resistenza psico-fisica sul lavoro;… la sua pelle è tornata definitivamente in condizioni ottimali…”.

15) Bergamo 16/11/2007 – Testimonianza personale della Sig.ra Ilaria C.
Patologia/disturbo prima dell’intervento: Senso di stanchezza per il sonno non ristoratore. Risultato ottenuto dopo circa un mese dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Sonno molto più profondo”.

14) Milano 7/11/2007 – Testimonianza della Dott.ssa Anna V. dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano
“Si attesta che in seguito all’utilizzo, su alcuni miei pazienti, di prodotti GEOPROTEX, in grado di proteggere da inquinamento ambientale causato da radiazioni naturali ed elettromagnetiche artificiali, si sono ottenuti miglioramenti del Loro stato complessivo di salute senza modificare in alcun modo la terapia clinica proposta”.

13) Sesto Calende 26/10/2007 – Testimonianza del Dr. Franco Vanetti – Medico Chirurgo esperto in Medicina dell’Ambiente
“Il sottoscritto dichiara che alcuni propri pazienti hanno utilizzato i prodotti con il Marchio “Geoprotex” e, come già riferito anche attraverso programmi televisivi di medicina, ha riscontrato dei miglioramenti non solo a livello clinico, ma anche a livello biochimico e cellulare con un netto miglioramento anche delle difese immunitarie”.

12) Milano 2/10/2006 – Testimonianza personale della Sig.ra Emanuela M.– amica del Sig. Ersilio Biava, collaboratore aziendale.
Patologia/disturbo prima dell’intervento: Psoriasi. Risultato ottenuto dopo tre mesi dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Dopo tre mesi sto bene; mi è passata la psoriasi grazie allo schermo. Grazie”.

11) Villa d’Adda (BG) 31/07/2006 – Testimonianza del Sig. B. F. seguito e consigliato per l’intervento tramite utilizzo dello Schermo antiradiazioni Geoprotex dal Sig. Ersilio Biava, collaboratore aziendale.Patologie/Disturbi prima dell’intervento: spossatezza, stanchezza cronica, dolori articolari, depressione. Risultato ottenuto dopo circa 30 giorni dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto: “Stato di depressione e di inerzia sono scomparsi”.

10) 19/05/2006 – Testimonianza personale del Sig. C.V. di Seregno (MI)
Patologie/Disturbi originari: Mal di testa; mal di schiena; dolori articolari; mal di gola e spossatezza. Risultato ottenuto dopo 30 giorni dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Il mal di testa è sparito, il mal di schiena idem, mal di gola zero; la spossatezza è scomparsa e mi alzo riposato”.

9) 20/03/2006- Testimonianza diretta del Sig. G.G. di Bergamo con conferma del prof. Fredy Sutter allora medico primario malattie infettive Ospedali Riuniti di Bergamo e del Sig. Ersilio Biava, amico del testimone e collaboratore aziendale.
Patologie/Disturbi originari: Soggetto HIV positivo asintomatico in terapia “Hart”. Risultato ottenuto dopo 30 giorni dall’applicazione dello Schermo antiradiazioni Geoprotex per il letto:“Incremento dei CD4 da 381 cellule/ml a 729 cellule/ml senza modificare i farmaci usando geoprotex per trenta giorni”.Nota: i CD4 rappresentano dei linfociti che influiscono notevolmente dell’immunodeficienza a carico delle cellule T.

8) Torino 13/06/2005 – Sig.ra Laura G. – Testimonianza del proprio medico di fiducia dott. Vittorio Marchesi
Patologia/disturbo prima dell’intervento: Carcinoma seno destro. Risultato ottenuto:“Dopo applicazione della Trapunta Geoprotex a protezione del letto della paziente, ottenuto un netto miglioramento della patologia”.

7) Comignago (NO) 12/06/2005 – Testimonianza della Sig.ra Michela G. poi confermato anche dal suo medico di fiducia, il dott. Franco Vanetti, attraverso un’intervista su Rete4.
Patologie/Disturbi originari: Carcinoma al seno con metastasi; vari interventi chirurgici; debolezza e difficoltà a deambulare; emorragie.

Risultato ottenuto:“Dopo un anno dall’applicazione della stuoia Geoprotex sto benissimo, grazie Nicola!!!” e poi aggiunge: “Posso affermare che la mia vita ora mi appartiene”.
Nota: A distanza di molti anni dalla testimonianza, ci risulta che la signora Michela G. gode ancora di ottima salute.

6) San Ginesio (MC) 03/06/2005 –Testimonianza personale del Sig. Arturo C.
Patologia/disturbo prima dell’intervento: Forte mal di schiena a livello lombare con dolore continuo ed invalidante. Risultato ottenuto: “Dopo 60 giorni dall’ applicazione della stuoia Geoprotex a protezione del letto i dolori lombari sono scomparsi”

5) 01/06/2005 – Testimonianza dell’arch. Mara Bertagnoli di Milano in merito al miglioramento ottenuto dalla figlia di una sua conoscente, la Sig.ra Rossella L., dalla quale ha raccolto, a sua volta, quanto riportato di seguito: Patologia/disturbo prima dell’intervento: Continui mal di testa e disturbi all’apparato gastrointestinale. Risultato ottenuto: “Dopo circa due mesi dall’ applicazione dello schermo antiradiazioni Geoprotex nell’area del letto si è ottenuto un netto miglioramento del suo stato di salute”.

4) 10/01/2005 – Testimonianza della dott.ssa Giuseppina Luoni, medico pediatra, in merito alla patologia del suo paziente, figlio minorenne della signora B. B. di Cameri (NO)
Patologia/disturbo prima dell’intervento: Forte intolleranza alimentare. Risultato ottenuto: “Dopo applicazione della Trapunta Geoprotex a protezione del letto del bambino, ottenuto un miglioramento della patologia fino alla scomparsa dell’intolleranza alimentare dopo circa 60 giorni dall’applicazione del sistema di protezione”.

3) Como 18/12/2003 – Testimonianza personale del Sig. Giovanni L.
Patologia/disturbo prima dell’intervento: Insonnia e agitazione di notte. Risultato ottenuto: “Dopo applicazione della Trapunta Geoprotex a protezione del letto ho osservato maggior rilassatezza già dalla prima notte”.

2) Cressa (NO) 15/12/2003 – Testimonianza personale della Sig.ra Chiara Z.
Patologia/disturbo prima dell’intervento: Irritabilità e insonnia. Risultato ottenuto:“Dopo applicazione della Trapunta Geoprotex a protezione del letto è scomparsa dopo pochi giorni sia l’irritabilità che l’insonnia”.

 1) Ello (LC) 18/04/2003 – Testimonianza personale del dott. Franco T. che ha voluto dichiarare quanto riportato di seguito su carta intestata del suo Studio.
Risultato ottenuto: “Con la presente porto a Vs conoscenza il fatto che, dopo accurate misurazioni delle emissioni di onde elettromagnetiche e gas radon, effettuate presso la mia abitazione e il mio ufficio dall’Architetto Nicola Limardo, massimo esperto del settore, ho deciso di schermare con la stuoia Geoprotex sia la camera da letto sia l’ufficio, in quanto le rilevazioni davano una medio/alta emissione di radiazioni del suolo e onde elettromagnetiche.

Dopo circa 20 giorni la schermatura ha prodotto i seguenti risultati: il riposo notturno è notevolmente migliorato, il risveglio è più sereno e rilassato e di conseguenza la giornata ha inizio con un benessere psicofisico e livelli ottimali; inoltre le contratture muscolari e i dolori alla cervicale sono totalmente scomparsi”.

Condividi le informazioni

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram

Per maggiori informazioni e caratteristiche del prodotto prenota subito la tua chiamata per una consulenza telefonica gratuita, ti chiamiamo al 100% entro le 72h